21-22/3, “CHIANTI CLASSICO COLLECTION 2022” A FIRENZE, STAZIONE LEOPOLDA

21-22/3, “CHIANTI CLASSICO COLLECTION 2022” A FIRENZE, STAZIONE LEOPOLDA

Torna in Leopolda “Chianti Classico Collection” con i produttori della Docg. Leitmotiv delle due giornate di degustazione, Lunedì 21 e Martedì 22 marzo, dedicate esclusivamente alla stampa e agli operatori del settore, sarà il territorio del Chianti Classico e la sua nuova suddivisione in Unità Geografiche, il percorso che la denominazione ha deciso di intraprendere, un’importante tappa nel percorso di valorizzazione delle caratteristiche distintive del Chianti Classico.
La suddivisione del territorio del Chianti Classico in aree più ristrette e dotate di maggiore omogeneità, porterà a indicare in etichetta (in una prima fase solo sui vini Chianti Classico Gran Selezione) il nome del comune o della frazione, rafforzando la comunicazione del binomio vino-territorio, aumentando la qualità in termini di identità e territorialità, consentendo al consumatore di conoscere la provenienza delle uve e, non ultimo, stimolando la domanda attraverso la differenziazione dell’offerta. Sono state così individuate e delimitate undici aree all’interno della zona di produzione del Chianti Classico: San Casciano, Greve, Lamole, Montefioralle, Panzano, Radda, Gaiole, Castelnuovo Berardenga, Vagliagli, Castellina, San Donato in Poggio. All’interno della Leopolda sarà messa in evidenza questa nuova suddivisione del territorio di produzione.
I numeri della due giorni della Leopolda: 180 le aziende del Gallo Nero presenti, per un totale di 650 etichette in degustazione, di cui 161 Chianti Classico Riserva e 125 Gran Selezione. 39 i campioni in anteprima della vendemmia 2021.
I seminari: il primo sul progetto delle Unità Geografiche, dal titolo “Le sfumature del Chianti Classico”, (Lunedì 21 marzo ore 15); il secondo sul potenziale di longevità dei vini a denominazione, “Il Chianti Classico in nove decadi: degustazione verticale dal 1949 ad oggi”, un vero e proprio viaggio attraverso la storia del Chianti Classico, a partire dalla fine degli anni Quaranta.
Olio DOP Chianti Classico: non poteva mancare la presenza dell’altro prodotto principe del Gallo Nero, l’olio DOP Chianti Classico. In particolare verrà allestito un banco di assaggio della DOP verde del Gallo Nero, dove sarà possibile degustare gli oli di 24 aziende produttrici.
Partner della manifestazione alcuni dei migliori prodotti DOP italiani: Parmigiano Reggiano DOP, Pecorino Toscano DOP, Mozzarella di Bufala Campana DOP; Olive La Bella della Daunia DOP, Pomodorini Pachino DOP, Gorgonzola DOP.

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

22 MAGGIO, GIORNATA MONDIALE DELLA BIODVERSITA’

22 MAGGIO, GIORNATA MONDIALE DELLA BIODVERSITA’

CRISTIANO FINI È IL NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DI CIA-AGRICOLTORI ITALIANI, SUCCEDE A DINO SCANAVINO

CRISTIANO FINI È IL NUOVO PRESIDENTE NAZIONALE DI CIA-AGRICOLTORI ITALIANI, SUCCEDE A DINO SCANAVINO

ALBINO ARMANI RICONFERMATO ALLA GUIDA DEL CONSORZIO TUTELA VINI DOC DELLE VENEZIE

ALBINO ARMANI RICONFERMATO ALLA GUIDA DEL CONSORZIO TUTELA VINI DOC DELLE VENEZIE

20 MAGGIO, GIORNATA MONDIALE DELLE API, CURIOSITÀ E NUMERI…

20 MAGGIO, GIORNATA MONDIALE DELLE API, CURIOSITÀ E NUMERI…

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Green Telling Channel

GREEN TELLING CHANNEL

 

Meteo