ACCORDO SIGLATO PER I LAVORATORI AGRICOLI, +4,7%

ACCORDO SIGLATO PER I LAVORATORI AGRICOLI, +4,7%

Rinnovato il contratto collettivo di lavoro degli operai agricoli che interessa 1,2 milioni di persone impegnate nelle campagne e prevede un aumento nei prossimi due anni del 4,7%. La dinamica salariale concordata prevede una prima tranche di aumento al 1 giugno 2022 del 3%, una seconda al 1 gennaio 2023 dell’1,2% ed una terza al 1 giugno 2023 dello 0,5%. Le parti si sono impegnate a rivedersi nel settembre 2023 per verificare l’inflazione reale del biennio e rivalutare l’adeguamento economico. Lo rende noto la Coldiretti che, insieme alle altre organizzazioni datoriali e del sindacato Fai-Cisl, Uila-Uil e Flai-Cgil, lo ha siglato alla vigilia delle raccolte estive.
Il precedente accordo era scaduto a dicembre 2021, questo rimarrà in vigore fino al 2025. In merito ai contenuti un riconoscimento è stato riservato al versante delle prestazioni di sostegno sociale ai lavoratori erogate dal sistema nazionale della bilateralità, mantenendo comunque gli incrementi salariali nei limiti dell’inflazione reale. In tema di welfare, arriva un’integrazione del 20% per i 5 mesi di maternità obbligatoria; maggiore flessibilità poi nell’orario di lavoro ordinario, straordinario, festivo e notturno; novità anche per le attività di agriturismo, della vendita diretta e delle fattorie sociali e didattiche, creando le condizioni affinché alla contrattazione provinciale sia data la possibilità di prevedere forme aggiuntive di flessibilità.Rivisto infine il regime di classificazione degli operai florovivaisti.
Per Coldiretti, “si tratta di un importante segnale di responsabilità di imprese e lavoratori del settore agricolo nazionale di fronte ad un’emergenza mondiale”. Anche Confagricoltura indica questa firma come un segnale concreto “convinti che il fattore umano riveste per le aziende agricole italiane, soprattutto in un momento come questo, uno sforzo produttivo ulteriore, anche attraverso l’introduzione di elementi di modernizzazione e innovazione tecnologica”.

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

3000 A.C., LA DOCG CONEGLIANO-VALDOBBIADENE STUDIA I FARAONI PER IL PROSECCO DI DOMANI

3000 A.C., LA DOCG CONEGLIANO-VALDOBBIADENE STUDIA I FARAONI PER IL PROSECCO DI DOMANI

GREEN TELLING IN QUESTA PUNTATA PRESENTA LA FILIERA SEMENTIERA A BOLOGNA E CESENA, VINI ETNEI E ANCORA EIMA

GREEN TELLING IN QUESTA PUNTATA PRESENTA LA FILIERA SEMENTIERA A BOLOGNA E CESENA, VINI ETNEI E ANCORA EIMA

BRUXELLES BANDISCE LA FALSA PIZZA NAPOLETANA

BRUXELLES BANDISCE LA FALSA PIZZA NAPOLETANA

METEO, UN NOVEMBRE 2022 DA DIMENTICARE

METEO, UN NOVEMBRE 2022 DA DIMENTICARE

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Green Telling Channel

GREEN TELLING CHANNEL

Meteo