COVID: VERSO IL BIANCO, “RESPIRANO” I CITTADINI E LA RISTORAZIONE

COVID: VERSO IL BIANCO, “RESPIRANO” I CITTADINI E LA RISTORAZIONE

Il cibo è la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Italia con circa un terzo della spesa di italiani e stranieri destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per street food o specialità enogastronomiche. Tornano così, da domani, il caffè al banco e le tavolate al coperto per 3,1 milioni di italiani che abitano in Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Molise dove sparisce anche il coprifuoco e sono anticipate le riaperture delle attività previste tra il 1 giugno e il 1 luglio.   E’ quanto emerge dall’analisi Coldiretti sugli effetti del passaggio in zona bianca delle prime tre regioni alle quali potrebbero seguire dal 7 giugno Abruzzo, Liguria, Veneto e Umbria e poi il 14 giugno Lazio, Lombardia, Piemonte, Puglia, Emilia Romagna e Trento. Un obiettivo che entro metà giugno verrà raggiunto da quasi 7 italiani su 10 (69%) per un totale di 40,9 milioni di persone si troveranno in zona bianca con il livello minimo di restrizioni. Un via libera atteso per la popolazione residente ma anche per sostenere il turismo nazionale e straniero con l’arrivo del green pass particolarmente rilevante nelle regioni interessate al cambio di colore.

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

SUL 10% DELLE SPIAGGIE ITALIANE SVENTOLA LA BANDIERA BLU

SUL 10% DELLE SPIAGGIE ITALIANE SVENTOLA LA BANDIERA BLU

UGENTO (LE), 300 ETTARI DI ULIVO IN FIAMME

UGENTO (LE), 300 ETTARI DI ULIVO IN FIAMME

PIRANDELLO, NASCE “1934” PER CELEBRARE IL NOBEL AL DRAMMATURGO AGRIGENTINO

PIRANDELLO, NASCE “1934” PER CELEBRARE IL NOBEL AL DRAMMATURGO AGRIGENTINO

CARNI E SALUMI, RUGGERO LENTI NUOVO PRESIDENTE ASSICA

CARNI E SALUMI, RUGGERO LENTI NUOVO PRESIDENTE ASSICA

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Green Telling Channel

Meteo