VINO, GRUPPO MEZZACORONA 2021, EXPORT OLTRE L’80% DELLE VENDITE IN 65 PAESI DEL MONDO

VINO, GRUPPO MEZZACORONA 2021, EXPORT OLTRE L’80% DELLE VENDITE IN 65 PAESI DEL MONDO

Pur in un contesto problematico a causa della pandemia di Covid-19 e nonostante le difficoltà del segmento “Horeca” a livello internazionale a causa dei lockdown, gli sforzi di Mezzacorona, Gruppo cooperativo vitivinicolo trentino, sono stati premiati. L’export infatti costituisce l’80% delle vendite, con una forte presenza negli Stati Uniti, il mercato più importante e strategico per il Gruppo, dove opera con successo da più di trent’anni con la controllata Prestige Wine Imports Corp. E in Germania, tramite la controllata Bavaria Wein Import GmbH; seguono poi Olanda, Austria e Svizzera, Scandinavia, Regno Unito, Canada, Belgio, Europa dell’Est e Russia in particolare, l’Estremo Oriente (Giappone, Corea del Sud, Cina) ma anche mercati nuovi come l’Australia, Israele, i Caraibi ed il Vietnam. Certificazione della produzione 2021 con SQNPI e Certificazione dei vini.
Mezzacorona è focalizzato nel suo ruolo di azienda agricola diffusa di territorio, basata sul lavoro e sull’opera attenta dei viticoltori soci, costantemente orientata alla qualità e alla tutela ambientale: così il Direttore Generale Francesco Giovannini nella recente Assemblea annuale del Gruppo, dove ha esposto le numerose iniziative basate sullo sviluppo della ricerca, sulla consulenza tecnica in campagna e sul consolidamento della qualità e dell’eccellenza raggiunte. In quest’ottica i soci di Mezzacorona hanno ottenuto anche nel 2021 la Certificazione delle uve prodotte secondo il Sistema di Qualità Nazionale per la Produzione Integrata (SQNPI), tappa fondamentale e necessaria, ha sottolineato il Direttore, che ha permesso, ancora una volta, la conseguente Certificazione dei vini e il loro lancio su tutti i mercati internazionali.
Obiettivo strategico questo del Gruppo Mezzacorona, che soddisfa le richieste dei consumatori, in tutto il mondo sempre più attenti, preparati e sensibili alle tematiche della salubrità dei prodotti e salvaguardia dell’ambiente.
Non solo, la visione della sostenibilità impostata e attuata, ha enfatizzato per parte sua il Presidente Luca Rigotti, ha anche l’obiettivo di valorizzare il grande lavoro dei propri soci al servizio del territorio, con forti valenze sociali, economiche e di esternalità positive sul territorio nel suo complesso. Un impegno costante di tutta la filiera, dalla campagna fino al consumatore finale, valorizzando quella che ormai è diventata l’asse portante anche delle politiche europee. Mezzacorona, ha ricordato Rigotti, è stata tra le prime aziende in Trentino negli anni Settanta a puntare sulle Doc e dagli anni Novanta a sperimentare con successo le pratiche più avanzate per la produzione integrata, come la confusione sessuale, poi adottata da tutti i produttori trentini e non solo.
Riconoscimenti e premi nel 2021
Il Rotari Flavio Trentodoc ha ottenuto per l’ottava volta consecutiva l’ambito riconoscimento dei 3 Bicchieri del Gambero Rosso anche per il 2022. A dimostrazione del livello di qualità ormai stabilmente raggiunto sia dagli spumanti che dai vini del Gruppo Mezzacorona, numerosi sono stati i premi vinti nelle varie manifestazioni e concorsi a livello internazionale, in particolare per la linea delle Riserve. Un prestigioso riconoscimento è arrivato poi dalla 25^ edizione del “Vinitaly Design International Packaging Competition”, a Verona, l’osservatorio più importante nel mondo del vino per l’evoluzione nel marketing enologico. Soddisfazioni anche dal Progetto “Musivum” (Mosaico) continuato anche nel 2021, per la valorizzazione territoriale e di eccellenza enologica, con il lancio della quarta proposta, il Gewürztraminer Trentino Superiore Doc, che si è aggiunto alle prime tre selezioni di vini top: il Pinot Grigio e il Müller Thurgau, entrambi Trentino Doc Superiore e lo Chardonnay Alto Adige Doc Tolloy, con le uve della Cantina partner di Salorno. Nel 2022 il progetto “Musivum” si arricchirà di due nuovi gioielli: il Marzemino ed il Teroldego Rotaliano. Infine, il primo posto assoluto nella top list italiana delle cantine più social. I tre marchi principali Mezzacorona, Rotari e Feudo Arancio hanno raggiunto, nei vari strumenti social di Gruppo, quasi 1.000.000 di likes complessivi, ai vertici nazionali per l’interesse social. E infatti Mezzacorona è stata incoronata nella rilevazione annuale 2021 della società specializzata Omnicom PR Group che segnala Mezzacorona azienda al top per innovazione e dinamica, capace di mettersi in piena sintonia con il proprio tempo e con la modernità.

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

GREENTELLING TV, ECCO IL LINK ALLA PUNTATA, TRA ECCELLENZE AGROMECCANICHE, LA SUPERBA NATURA SICILIANA E IL CALORE DEL GELATO

GREENTELLING TV, ECCO IL LINK ALLA PUNTATA, TRA ECCELLENZE AGROMECCANICHE, LA SUPERBA NATURA SICILIANA E IL CALORE DEL GELATO

3000 A.C., LA DOCG CONEGLIANO-VALDOBBIADENE STUDIA I FARAONI PER IL PROSECCO DI DOMANI

3000 A.C., LA DOCG CONEGLIANO-VALDOBBIADENE STUDIA I FARAONI PER IL PROSECCO DI DOMANI

GREEN TELLING IN QUESTA PUNTATA PRESENTA LA FILIERA SEMENTIERA A BOLOGNA E CESENA, VINI ETNEI E ANCORA EIMA

GREEN TELLING IN QUESTA PUNTATA PRESENTA LA FILIERA SEMENTIERA A BOLOGNA E CESENA, VINI ETNEI E ANCORA EIMA

BRUXELLES BANDISCE LA FALSA PIZZA NAPOLETANA

BRUXELLES BANDISCE LA FALSA PIZZA NAPOLETANA

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Green Telling Channel

GREEN TELLING CHANNEL

Meteo