22 APRILE 2022, GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA TERRA, COME APPROFONDIRE IL TEMA?

22 APRILE 2022, GIORNATA INTERNAZIONALE DELLA TERRA, COME APPROFONDIRE IL TEMA?

L’Earth Day (Giornata della Terra) è la più grande manifestazione ambientale del pianeta, momento in cui tutti i cittadini del mondo si uniscono per celebrare la Terra e promuoverne la salvaguardia.
UCSI (l’Unione dei giornalisti cattolici italiani) Veneto e ARGAV (i giornalisti agricoli veneti), per celebrarla, organizzano per sabato 23 aprile 2022 un evento via Zoom (il link è richiedibile a segreteriaucsiveneto@gmail.com) con anche la presenza di alcuni dei giovani che hanno partecipato attivamente alla settimana sociale della Chiesa Italiana dello scorso ottobre a Taranto, dal titolo “Il pianeta che speriamo. Ambiente, lavoro, futuro. #tuttoèconnesso”, che racconteranno la loro esperienza e le considerazioni finali della settimana. Per poi passare alle tematiche ambientali come l’inquinamento e la crisi energetica.

VENETO, GIOVANI E AMBIENTE. CHE FUTURO INTRAVEDIAMO?
L’evento verrà introdotto dal Presidente dell’UCSI Veneto, Mimmo Vita. Moderatrice Maria Giovanna Romanelli, giornalista freelance.
Interverranno Roberta Carlucci, giornalista Luce e Vita (settimanale della Diocesi di Molfetta) e ufficio stampa per Libera in Puglia, e Luca Ciciriello, giornalista di Teledehon, giovani giornalisti con molta passione. Faranno un resoconto dell’iniziativa e porteranno le conclusioni finali dell’evento di Taranto: “Giovani e ambiente dove stiamo andando? Che ruolo ha il giornalismo?” N.B.: Il video dell’incontro conclusivo si può rivedere al link:
https://www.youtube.com/watch?v=swbg7v1FobE

A seguire, per approfondire i temi trattati dalla settimana tarantina, l’intervento di Alberto Laggia, giornalista di Famiglia Cristiana, che racconterà il suo approccio alla scrittura dell’articolo sull’inquinamento da Sostanze perfluoro alchiliche (PFAS) della più grande falda acquifera dell’Europa, situata in Veneto. L’articolo, che ha preso in esame il problema visto dalla parte delle madri che hanno duramente sollecitato le autorità ad intervenire per la salvaguardia della salute della loro famiglia, ha valso all’autore il premio giornalistico Paolo Rizzi nel 2018.
Si passerà quindi dalle Pfas agli inquinamenti da plastica e al problema dei rifiuti per passare alle fonti di energia rinnovabili. Antonio De Lorenzi, ingegnere ricercatore da più di 30 anni nel campo della fusione nucleare Controllata presso Consorzio RFX, parlerà, nel contesto delle energie rinnovabili, di fusione nucleare, l’energia delle stelle su cui la ricerca scientifica e tecnologica sta intensamente lavorando per rendere disponibile all’Umanità una fonte energetica pulita, intrinsecamente sicura e illimitata. In questi mesi infatti il tema dell’energia è diventato di primaria importanza e si è molto sentito parlare sia di energia nucleare che di costo energetico. Si approfondirà quindi cos’è la fusione nucleare e la differenzia con la fissione, perché possiamo classificarla come energia rinnovabile e soprattutto: quando vedremo in funzione una centrale elettrica a fusione?

PROGRAMMA

10:00 saluti del presidente UCSI Veneto Mimmo VITA
10:10 Roberta Carlucci, giornalista freelance, e Luca Ciciriello, giornalista di Teledehon
10:40 Alberto Laggia, giornalista di Famiglia Cristiana
11:10 Antonio De Lorenzi ingegnere ricercatore del Consorzio RFX
11:45 domande e risposte
12:00 saluti finali

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

UE, IPOTESI STOP AD IMPORT PESTICIDI KILLER API

UE, IPOTESI STOP AD IMPORT PESTICIDI KILLER API

POKÈ, SUSHI, IL RISO È GIOVANE. CHIUDE LA 54^ FIERA DEL RISO A ISOLA DELLA SCALA (VR)

POKÈ, SUSHI, IL RISO È GIOVANE. CHIUDE LA 54^ FIERA DEL RISO A ISOLA DELLA SCALA (VR)

29 SETTEMBRE, GIORNATA CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE, I NUMERI

29 SETTEMBRE, GIORNATA CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE, I NUMERI

VIAGGI, ITALIAN TRAVEL PRESS DEBUTTA A VENEZIA IL 30 SETTEMBRE

VIAGGI, ITALIAN TRAVEL PRESS DEBUTTA A VENEZIA IL 30 SETTEMBRE

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Green Telling Channel

GREEN TELLING CHANNEL

Meteo