VETRO E VINO, MATRIMONIO ANTICO, ORA SI METTE ANCHE IL SIGILLO

VETRO E VINO, MATRIMONIO ANTICO, ORA SI METTE ANCHE IL SIGILLO

Avete mai pensato di entrare dentro ad una bottiglia di vino, specie se di grande valore? Quel liquido, frutto della vite e del lavoro dell’uomo, è un caleidoscopio di valori, originali vino per vino. Quando si stappa una bottiglia, inconsapevolmente per qualcuno, molto consapevolmente per altri, si intende perseguire un percorso di eccellenza sensoriale. È un atto di liberazione… È quindi importante stabilire uno standard di bottiglie perfette sia per il raso bocca del tappo in vetro che per i tappi di sughero. Ciò per assicurare un elevato livello di efficienza al produttore, che acquista un certo modello di bottiglia e può utilizzare diversi tipi di chiusura. Si, parliamo di vino, grandi vini, e di tappi: un momento alto, una procedura quasi religiosa, per i veri intenditori, quello dell’apertura di una bottiglia. Tanto importante da far tremare i polsi ai produttori di “chiusure”, quei tappi che hanno difeso e valorizzato nel tempo i tanti contenuti (viticoli, sensoriali, territoriali, storici, culturali, marketing, per citarne alcuni….) conservati fedelmente da una bottiglia, e che ora verranno liberati ed espressi, quindi condivisi. Nasce da questi presupposti la scelta di Amorim Cork Italia di avviare una innovativa collaborazione con Vetreria Etrusca, storica realtà nazionale nella produzione di bottiglie in vetro. È importante sottolineare che il Gruppo portoghese Amorim è la prima azienda al mondo nella produzione di tappi in sughero, in grado di coprire da sola il 40% del mercato mondiale di questo comparto, e il 28% del mercato globale di chiusure per vino. L’esperienza del packaging così, si rivela perfetta nell’essere scrigno per vini e superalcolici di qualità, racchiusi da un sigillo, il tappo, sempre di livello. Gli amanti di questi prodotti debbono poter godere di un’esperienza di piacere fin dall’estetica, con un design caratterizzato da un’alta qualità visiva e sensoriale, con finiture tipiche di chi possiede grande carattere. La novità è ancora il vetro; con la realtà più importante al mondo del sughero (Amorim) che diventa protagonista anche nel vetro, con Vinolok, una delle più eleganti e creative chiusure (in vetro) per vini fermi, superalcolici, acqua e oli. È fatto di puro vetro di Boemia che trasforma ogni bottiglia in un packaging d’eccezione. L’accordo con Vetreria Etrusca, che da sempre produce per i migliori superalcolici, vini e oli, ora potrà unire la purezza dell’estetica alla funzionalità delle bottiglie, dove la chiusura, di vetro o sughero, non è solo un fattore tecnico.

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

G20 dei Ministri dell’Agricoltura: i sistemi agroalimentari sono fondamentali

G20 dei Ministri dell’Agricoltura: i sistemi agroalimentari sono fondamentali

G20: LA RIVOLUZIONE DIGITALE DELL’AGROECOLOGIA

G20: LA RIVOLUZIONE DIGITALE DELL’AGROECOLOGIA

44^ EIMA, LA MECCANICA AGRICOLA A BOLOGNA DAL 19 AL 23 OTTOBRE. LE NOVITÀ

44^ EIMA, LA MECCANICA AGRICOLA A BOLOGNA DAL 19 AL 23 OTTOBRE. LE NOVITÀ

VENEZIA POTENZA DI LEGNO, IN CANSIGLIO (BL-TV) SABATO E DOMENICA SI CELEBRANO I SUOI 1600 ANNI…

VENEZIA POTENZA DI LEGNO, IN CANSIGLIO (BL-TV) SABATO E DOMENICA SI CELEBRANO I SUOI 1600 ANNI…

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Green Telling Channel

Meteo