20 MAGGIO 2021, “BIODIVERSITHON 2021”, UNA MARATONA PER CELEBRARE LA BIODIVERSITÀ AGRARIA (E MICROBICA…)

20 MAGGIO 2021, “BIODIVERSITHON 2021”, UNA MARATONA PER CELEBRARE LA BIODIVERSITÀ AGRARIA (E MICROBICA…)

Che cos’è la biodiversità agraria? In estrema sintesi, si potrebbe dire che la biodiversità di interesse agricolo e alimentare è un patrimonio immenso, sia in termini economici che storico-culturali, che necessita di essere salvaguardato e promosso, ma prima ancora conosciuto. Per questo motivo la Regione e Veneto Agricoltura, in occasione della Giornata nazionale della Biodiversità, organizzano nella mattinata del 20 maggio prossimo (ore 8:00-14:00) “Biodiversithon 2021”, una maratona Social non-stop che punta a far conoscere al grande pubblico le diverse specificità della biodiversità agraria: da quella animale, a quella vegetale e microbica, non tralasciando l’importante ruolo svolto dalle Istituzioni, a partire dall’attività della stessa Regione, dell’Agenzia regionale delle Università, degli Istituti Agrari e altri Enti. “Biodiversithon 2021” sarà un evento unico nel suo genere: per tutta la mattinata sul profilo Facebook di Veneto Agricoltura è in programma un fitto susseguirsi di collegamenti in diretta, interviste ad esperti, focus, presentazione di interessantissimi video, interventi di agricoltori e allevatori custodi, ecc. dedicati ai temi della biodiversità agricola e alimentare del Veneto. Allo scoccare di ogni ora, a partire appunto dalle ore 8:00, sarà approfondito un argomento diverso: il via verrà dato da “Buongiorno Biodiversità”, uno spazio introduttivo per presentare la situazione italiana e regionale in fatto di sostegno alla conservazione, l’uso e lo sviluppo sostenibile delle risorse genetiche in agricoltura. A seguire (ore 9:00) il punto sul ruolo delle Istituzioni in rapporto alla biodiversità agricola e alimentare, a partire dalla Legge nazionale che dal 2015 disciplina il comparto attraverso precise disposizioni di tutela, conservazione e valorizzazione; in questo spazio interverranno rappresentanti del mondo istituzionale, scientifico, accademico e politico. Alle ore 10:00 i riflettori si accenderanno sulla biodiversità vegetale, ovvero sulle varietà antiche di frutta, vitigni, orticole, cereali, ecc.; sono previsti collegamenti in diretta e differita con i Centri di ricerca di Veneto Agricoltura e diversi Istituti agrari regionali. Alle ore 11:00 scocca l’ora della biodiversità animale con focus sulle specie zootecniche in pericolo di estinzione: bovina, suina, ovicaprina, equina; nell’occasione si parlerà anche di bachicoltura e gelsicoltura, nonché di api e dei loro habitat sempre più a rischio a causa dell’inquinamento e dei cambiamenti climatici. Alle ore 12:00, quanto mai di attualità, entra in scena la biodiversità microbica anche attraverso l’attività dell’Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie (di Legnaro, PD) e dell’importanza della sorveglianza epidemiologica per i centri di conservazione e per gli allevatori custodi. Infine, alle ore 13:00, presso l’Agriturismo La Cascina di Mestre (Ve), prenderà il via lo spazio finale di “Biodiversithon 2021” con dei focus sulle Comunità del Cibo e – più concretamente – sulla valorizzazione della biodiversità a tavola. Nell’occasione saranno presentati alcuni piatti e materie prime quali l’Anitra germanata veneta, la Gallina di Polverara, la Pecora Alpagota, la Cozza di Scardovari, i Piselli di Baone, la Patata del Guà, l’Asparago Montine, le Ciliegie di alcune aree del Veneto, il Carciofo Violetto di Sant’Erasmo, il Riso Nano Vialone Veronese IGP, il Formaggio Morlacco, oltre a sette vini prodotti da altrettanti vitigni autoctoni di sette aziende produttrici (una per ciascuna provincia del Veneto): Pavana, Dindarella, Pinella, Turchetta, Dorona, Gruaja e Boschera. La presentazione e la degustazione dei vini sarà curata da Gianpaolo Breda di AIS Veneto.

Share:

Pubblicazione1

Related Posts

SUL 10% DELLE SPIAGGIE ITALIANE SVENTOLA LA BANDIERA BLU

SUL 10% DELLE SPIAGGIE ITALIANE SVENTOLA LA BANDIERA BLU

UGENTO (LE), 300 ETTARI DI ULIVO IN FIAMME

UGENTO (LE), 300 ETTARI DI ULIVO IN FIAMME

PIRANDELLO, NASCE “1934” PER CELEBRARE IL NOBEL AL DRAMMATURGO AGRIGENTINO

PIRANDELLO, NASCE “1934” PER CELEBRARE IL NOBEL AL DRAMMATURGO AGRIGENTINO

CARNI E SALUMI, RUGGERO LENTI NUOVO PRESIDENTE ASSICA

CARNI E SALUMI, RUGGERO LENTI NUOVO PRESIDENTE ASSICA

No Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Green Telling Channel

Meteo